Manuela Giusto. Elementi 4 2 3

dal 18.03.2023 al 29.04.2023

Galleria d'Arte Faber

  • Autore/Autrice: Manuela Giusto
  • Curatore/Curatrice: Cristian Porretta
  • Data Inizio: 18.03.2023
  • Data Fine: 29.04.2023
  • Dove: Galleria d'Arte Faber
  • Indirizzo: Via Dei Banchi Vecchi, 31
  • Orari: martedì - sabato 10-19
  • Ingresso: libero
  • Tel. / Mob.: 06 68808624
  • E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Descrizione Evento:

     

    La ricerca artistica di Manuela Giusto è condensata antologicamente nel progetto ELEMENTI che rappresenta la sintesi del suo complesso sentire umano e artistico.
    Un lavoro intenso e complesso iniziato nel 2004, oggi nel 2023 viene raccolto in una mostra che ne narra il dipanarsi, ma non ne segna la conclusione.
    Un percorso visuale che, partendo dalla pittura, si avvale della fotografia per raccontare l'interazione tra gli elementi naturali e il corpo.
    Nelle immagini, la plasticità dei corpi si fonde con la fisicità degli elementi naturali, generando universi immaginifici che si imprimono con forza sulla pelle dei soggetti ritratti.
    La pelle diventa il medium tra l'interiorità e la materia, il corpo la superficie che testimonia l'istante in cui un pensiero prende forma attraverso colore e luce.
    Nell'iconografia dell'artista la mescolanza tra elementi e corpo diviene altro; diviene natura, spirito, per tornare all'umano, in una rappresentazione antropomorfa e archetipale.
    Il percorso espositivo pensato in site specific consente allo spettatore di immergersi letteralmente in un corpus di opere organico, concepito come una scenografia teatrale, in cui a dominare non è un criterio cronologico bensì sinestetico sensoriale, organizzato per elementi.
    Il supporto adottato diventa funzionale alla creazione di un effetto scenico enfatizzato dal suggestivo impatto della grande installazione modulare in cui si articola l'intero progetto.

    "Ho scelto la fotografia per vedere oltre, per lasciare una traccia visibile di un'idea; una necessità che si sprigiona dall'interno in un processo creativo. Ogni fotografia è un mezzo per ri-costruire un'altra visione della realtà."


    a cura di Cristian Porretta