Fabio Bix

  • Autore: Fabio Bix
  • Data Inizio: 05.12.2022
  • Data Fine: 25.02.2023
  • Dove: Gallerja
  • Indirizzo: Via della Lupa, 24
  • Orari: martedì - sabato 15.00-19.00
  • Ingresso: libero
  • Tel. / Mob.: 06 6880 1662
  • E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Descrizione Evento:

     

    Dal 5 dicembre e fino al 25 febbraio arriva alla Gallerja l’artista Fabio Bix. Dopo aver iniziato 
    lavorando sulla parola, con la pubblicazione di libri e testi teatrali, l’artista bresciano ha smesso 
    nei primi anni duemila di raccontare storie con la voce e ha iniziato a vedere storie per le strade 
    e parole nelle cose, così è arrivato all’arte visuale. Volti nelle scarpe, prospettive nelle carte da 
    gioco, fino ad approdare alla ricerca che oggi continua ad approfondire e che ha presentato per 
    la prima volta nel 2019 al Macro di Roma.

    L’allestimento romano di Gallerja, con una curatela tutta al femminile, è una selezione di 
    fotografie che raccontano la sua ‘indagine’ più recente, un progetto che parte molto prima dello 
    scatto. La fotografia infatti è prima che opera in sé testimonianza di uno studio giocoso, 
    provocatorio e poetico sul concetto di realtà/irrealtà. Cosa è vero? A cosa siamo disposti a 
    credere solo in virtù di quello che pensiamo di vedere? Omnia Alia Sunt (tutto è qualcos’altro) 
    afferma l’artista che trasforma con la sola forza della credulità dell’osservatore raffinate e 
    delicate statuette di fazzoletti di carta in voluttuose forme marmoree, che con grande shock 
    dello spettatore sembrano ergersi prepotentemente davanti ai monumenti e ai posti più iconici 
    delle capitali di tutto il mondo e oltre. 
    Gli scatti originali in mostra celebrano la romanità e insieme la storia culturale che accomuna i 
    grandi luoghi storici, religiosi, artistici e sociali dell’umanità, che non sono lo sfondo, bensì le 
    voci di contrappunto delle statue/madonne/figure mistiche e velate che troneggiano in primo 
    piano in dialogo con chi guarda. Ma il progetto non si ferma all’esposizione delle opere, l’idea 
    di Fabio Bix supportato dalla Gallerja è quella di far nascere un nuovo progetto nel progetto, 
    raccontando, storie nella storia, i luoghi dell’Italia nascosta, dimore storiche e luoghi che hanno 
    voglia di mettersi in connessione.