Vivere la fotografia a Roma

Picasso e la fotografia. Gli anni della Maturità. Fotografie di Edward Quinn e Andrè Villers, 1951-1973

  • Autore: Edward Quinn, Andrè Villers
  • Data Inizio: 28.06.2019
  • Data Fine: 26.08.2019
  • Dove: Palazzo Merulana
  • Indirizzo: Via Merulana, 121
  • Orari: lunedì - venerdì 14-20, sabato e domenica 10-20, ultimo ingresso ore 19, chiuso il martedì
  • Tel. / Mob.: 06 39967800
  • E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Descrizione Evento:

     

     

     

     

    Palazzo Merulana presenta il progetto espositivo Picasso e la fotografia. Gli anni della Maturità. Fotografie di Edward Quinn e André Villers, 1951-1973, a cura di J. Abelló Juanpere, J. Fèlix Bentz, M. Ancora.

    La mostra è un inedito racconto di vita dell’artista e dell’uomo Pablo Picasso.

    Due fotografi, André Villers ed Edward Quinn, ne hanno catturato momenti di intimità e slanci di creativa ricerca, in cui emergono tutti gli aspetti della vita del Maestro: la personalità, la famiglia, la maschera e il travestimento, lo studio, e il legame con i due stessi fotografi per un viaggio alla scoperta di uno dei più grandi protagonisti della storia dell’arte contemporanea.

    Oltre 90 fotografie di proprietà del fondo del collezionista lussemburghese Guy Ludovissy, gestito dal Reial Cercle Artístic de Barcelona, vengono esposte per porre a confronto l’opera dei due fotografi.
    Tanto Villers come Quinn diventarono amici, collaboratori e confidenti di Picasso, condizioni concesse a pochissime persone per tutto l’arco della vita dell’artista.

    Villers e Quinn realizzarono una serie di ritratti fotografici inaspettati e singolari, in cui il Maestro mette alla prova le sue capacità per il travestimento, lo scherzo, la caricatura e la parodia: le fotografie che si presentano in mostra offrono quindi per la prima volta al pubblico la possibilità di curiosare nella sua più nascosta intimità, rivelando l’uomo che sta dietro l’artista. Un uomo ricco di passioni ma anche di manie e ossessioni: Picasso apprese con il tempo, e grazie all’ esperienza personale, che esisteva una connessione tra i fatti quotidiani, il comportamento e l’esito della propria arte.

    La mostra ripercorre attraverso sei sezioni l’estro e l’umanità di Pablo Picasso, tramite lo sguardo, l’attenzione, la cura e la narrazione di due grandi maestri.

    La mostra è organizzata da CoopCulture, Fondazione Elena e Claudio Cerasi e il Reial Cercle Artístic de Barcelona

    La mostra è realizzata con il patrocinio di Embajada de España en Italia - Ambasciata di Spagna in Italia, Instituto Cervantes Roma, Commissione europea – Rappresentanza in Italia, CIU, Fondazione Ludovico Degli Uberti.

    Il catalogo è sponsorizzato dalla Fondazione Ludovico degli Uberti.