Vivere la fotografia a Roma

Venerdì, 11 Gennaio 2019 20:24

David McEnery. Creature

Written by
Vota questo articolo
(0 Voti)

dal 18.01.2019 al 08.02.2019

Officine Fotografiche

  • Autore: David McEnery
  • Curatore: Stefano Bianchi
  • Data Inizio: 18.01.2019
  • Data Fine: 18.02.2019
  • Dove: Officine Fotografiche
  • Indirizzo: Via Giuseppe Libetta, 1
  • Orari: lunedì - venerdì 10.00-13.00 / 15.00 – 19.00
  • Ingresso: libero per i soci
  • Tel. / Mob.: 06 97274721
  • E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Descrizione Evento:

     

     

    CREATURE

    David McEnery
    a cura di Stefano Bianchi

    Officine Fotografiche ospiterà nella sue sede di Roma la retrospettiva dedicata al britannico David McEnery (1936-2002), con scatti fotografici autografi provenienti dall’Archivio Mantovani Galerie diSaint Maden (Francia) in collaborazione con l’Associazione Culturale Ponti x l’Artedi Milano.

    Nei suoi trascorsi professionali, McEnery ha lavorato per varie testate giornalistiche internazionali fra cui la prestigiosa rivista Life, catturando gli aspetti più insoliti e divertenti della quotidianità. Il suo sguardo, improntato sulla leggerezza e l’ironia, garantisce uno stile unico e assai ricercato. Da autentico purista, non ha mai utilizzato il flash. La moglie Pat (anche lei fotografa e spesso sua modella) racconta che per eseguire un solo scatto David pazientava tutta la giornata pur di ottenere la luce che voleva.

    La sua personalità, traboccante d’umorismo, gli ha consentito di creare situazioni fotografiche inventando curiosi accessori e oggetti di scena (una custodia per serpenti, una motocicletta per ranocchi…) da lui stesso costruiti che interagiscono coi personaggi umani. Peter Galassi, ex direttore del Department of Photography del MoMA di New York, ha commentato: «Scattare foto divertenti è molto difficile: richiede tatto e delicatezza. David McEnery possiede queste doti, oltre a un innato “sense of humour”».

    L’allestimento della mostra, curato dal giornalista critico d’arte Stefano Bianchi, metterà in risalto l’arte fotografica attraverso l’efficacia delle immagini di McEnery, irresistibile mix di Slapstick Comedy (la gag da film muto che sfrutta il linguaggio del corpo) e umorismo tipicamente britannico.

    Rimbalzando da un mondo all’altro (incluso l’universo animale), questo reporter dell’ironia declina l’essere, il non essere, l’apparire di quell’imprevedibile commedia che si chiama vita.

    In vendita presso il bookshop b.strOf (aperto dal lunedì al venerdì dalle 16.30 alle 19.30)il  nuovo libro fotografico David McEnery “Creature” (2018) e “Smile!” (2014) edizioni gmebooks

Read 93 times Ultima modifica il Domenica, 10 Febbraio 2019 17:58